Vazquez mediano, Bernabé in zona gol:
Credits Photo Parma Calcio

Una grande novità tattica potrebbe caratterizzare il Parma Calcio alla ripresa della Serie B dopo la sosta per le Nazionali. Già in 20 minuti di gioco contro il Cittadella la abbiamo vista in campo: il Mudo Vazquez in ruolo di mediano, più indietro rispetto al solito e il rientrato Bernabé trequartista in zona gol (rete sfiorata per ben due volte al suo rientro in campo). Di questo e tanto altro ne ha parlato il Mudo ai microfoni si Sky Sport: “L’anno scorso troppo diverso, non si possono fare paragoni. Quest’anno è diverso, si vede una squadra e un gruppo più unito. La cosa più importante è che quando ci sono i tre punti diventa anche più facile lavorare. Si vede un’altra aria. Credo che il mister sia stato bravo, ha creato fin dal ritiro un gruppo. Era quello che ci mancava un po’.

Poi ci sono tanti giovani, che hanno un anno in più di esperienza e sanno cosa devono fare. Sanno che campionato difficile stiamo giocando e poi io, prima giocavo più avanti, ora da 2-3 partite sono più indietro. Ma non è importante, conta aiutare la squadra e dare il mio massimo. Siamo sulla strada giusta, speriamo di continuare così. Mi sento un giocatore importante, sono esperto. Voglio aiutare i giovani a stare tranquilli, a giocare con fiducia e poi quando c’è da dire una parola ci si può aiutare e lo faccio. Il gruppo è unito, ci parliamo fra di noi e questo sta facendo la differenza. Il mister ha un ruolo molto importante. Noi dobbiamo continuare, manca tantissimo e il campionato vero comincia a gennaio, dove ogni punto sarà importante”.

© riproduzione riservata