Punti persi in 180 minuti: il Parma vuole riscattarsi contro il Frosinone

Punti persi per strada a qualche minuto dalla fine del match. È successo al Dall’Ara contro il Bologna e domenica pomeriggio al Tardini col Milan. Punti gettati al vento immeritatamente nel primo caso e meritatamente nel secondo. Il Parma di Bologna meritava di vincere, visto l’atteggiamento mostrato in campo e con le tante assenze nell’affrontare il derby dell’Emilia. Alla fine è arrivata la doccia gelata con il gol capolavoro dell’ex Dzemaili. Un 2-2 che brucia ancora e che forse ha mostrato i suoi effetti nella sfida contro i rossoneri.

Doccia fredda dicevamo anche nel match contro il Milan di Pioli. Una carambola pazzesca e una buona dose di sfortuna. Hernandez si ritrova la palla sui piedi e la spedisce in rete. Ma il Milan aveva comunque creato di più, impegnando il portiere crociato Sepe più di una volta. Stavolta lo 0-0 andava bene al mister D’Aversa. La squadra è apparsa molto timida e non ha praticamente mai calciato in porta.

Ora si presenta subito una occasione ghiotta per riscattarsi. Giovedì si torna in campo al Tardini per affrontare il Frosinone in Coppa Italia. I ducali vogliono passare il turno e riprendere entusiasmo. Domenica 8 dicembre poi si andrà a Marassi dove il Parma ritroverà mister Ranieri e la Sampdoria.

© riproduzione riservata