Nei Comuni di Busseto e di Roccabianca si terranno nei prossimi giorni incontri con i cittadini per informarli sul sistema di sicurezza del paese

BUSSETO E ROCCABIANCA| I Comuni hanno installato telecamere di videosorveglianza sul territorio, per garantire ai cittadini una situazione ottimale di sicurezza: mercoledì 27 febbraio alle ore 20.30 presso il Circolo di Frescarolo a Busseto e mercoledì 6 marzo alle ore 20.45 presso la sede Avis di Roccabianca si terranno gli incontri informativi per i cittadini.

Gli incontri pubblici hanno il fine di comunicare ai cittadini i sistemi di sicurezza scelti dall’Amministrazione, come le zone poste a controllo del vicinato e le installazioni di videosorveglianza. Agli incontri saranno presenti membri della Giunta comunale e i capi delle Forze dell’Ordine: a Bussetto interverranno Elisa Guareschi, Assessore alla Sicurezza, Davide Deleo, Referente C.d.V. della Polizia Locale, e parteciperà anche l’Arma dei Carabinieri; a Roccabianca il 6 marzo presenzieranno invece il sindaco Marco Antonioli, e Maurizio Ampollini, Comandante della Stazione dei Carabinieri; ad entrambi gli appuntamenti inoltre sarà presente Michela Rainieri, Vice Comandante della Polizia Locale. 

L’assessore Guareschi sostiene che “A Busseto possiamo contare su un sistema all’avanguardia“, dato che per il sistema di videosorveglianza sono stati investiti più di 100mila euro; Deleo aggiunge che “Il sistema di videosorveglianza sul territorio bussetano è uno dei più strutturati della Provincia e, grazie alla stretta collaborazione con le Forze dell’Ordine, stiamo ottenendo buoni risultati“. Queste iniziative a tutela dei cittadini, precisano Amministrazione e Forze dell’Ordine, coprono ambiti differenti: si va dall’ambito della pubblica sicurezza, prevenendo reati come furti e truffe, alla ricostruzione di incidenti stradali e all’identificazione di persone che compiono gesti di inciviltà, come ad esempio l’abbandono dei rifiuti. 

Le telecamere di cui dispongono i comuni“, spiega Marco Bragalini di Comeser Srl, ditta installatrice, “sono dotate di una tecnologica di ultima generazione che segnala ad esempio in tempo reale autovetture non in regola con i documenti oppure veicoli  sospetti o rubati“. Ma i progetti a fini di sicurezza sono destinati ad aumentare e migliorare, come conclude il referente della Polizia Locale Deleo: “A breve partirà anche un progetto, coordinato da Questura e Prefettura di Parma, che renderà possibile l’accesso di tutte le telecamere di videosorveglianza del territorio provinciale alle Forze dell’Ordine per un controllo ancora più preciso, puntuale e capillare“.

© riproduzione riservata