Riaperto al traffico il Ponte che collega Colorno-Casalmaggiore: ora la costruzione di quello nuovo

Riaperto ieri pomeriggio il Ponte sul Po di Colorno-Casalmaggiore: è transitabile nei due sensi di marcia, per vetture e automezzi con peso inferiore alle 44 tonnellate e ad una velocità massima di 50km/h. Altre misure legate alla viabilità sono il divieto di sorpasso e la distanza minima tra i veicoli di almeno 50 metri. Alla cerimonia ufficiale di riapertura hanno preso parte il Presidente della Provincia di Parma Diego Rossi, l’Assessore Trasporti e Infrastrutture della Regione Emilia Romagna Raffaele Donini, il Vice Presidente della Provincia di Cremona Rosolino Azzali, il Sindaco di Colorno Cristian Stocchi, il Sindaco di Casalmaggiore Filippo Bongiovanni, un rappresentante della Regione Lombardia. 

Esprimo grande soddisfazione per la conclusione di questi lavori, così importanti per il nostro territorio, portati a termine nei tempi prefissati dal raggruppamento di imprese Primo Micheli Consorzio Coimpa“, ha dichiarato il Presidente della Provincia di Parma Diego Rossi. “Il progetto di intervento è stato predisposto in tempi record, poi purtroppo, come abbiamo più volte segnalato pubblicamente, prima di arrivare ai 5 mesi di cantiere sono occorsi 7 mesi di procedure preventive, tempi non comprimibili a norma del nuovo Codice degli Appalti. Voglio ringraziare tutti quelli che hanno partecipato a questo grande lavoro di squadra, a partire dagli amministratori che mi hanno preceduto.” 

La riapertura del ponte al transito dei veicoli è un risultato molto importante per questo territorio – ha affermato l’assessore regionale ai Trasporti e Infrastrutture Raffaele Donini -. Come Regione ci siamo impegnati fin dal primo giorno per definire immediatamente interventi di mitigazione rispetto ai disagi a cui cittadini, automobilisti e autotrasportatori sono andati incontro a seguito della chiusura del ponte“.

Finalmente dopo anni di disagi riapre il ponte sul Po tra Colorno e Casalmaggiore. Ora Governo, Regione e Provincia si diano da fare per realizzare il nuovo ponte: servono i fatti perchè se ci si limiterà ancora una volta soltanto alle parole tra dieci anni ci ritroveremo al punto di partenza. Siamo certi che la nuova amministrazione comunale di Colorno presterà la massima attenzione al tema ed eviterà che il progetto nel nuovo ponte presentato dal ministro Toninelli cada nel dimenticatoio. Noi saremo al fianco del sindaco Stocchi“, scrive in una nota Francesca Gambarini, commissario provinciale di Forza Italia.

© riproduzione riservata