Una scultura di 400 chili ritrae Giuseppe Verdi seduto sulla panchina della Piazza: l’inaugurazione si è svolta in un clima primaverile alla presenza di numerose persone

PARMA | Il clima primaverile di una bella giornata di sole e la presenza di numerose persone hanno fatto da cornice questa mattina all’inaugurazione della nuova scultura che ritrae il Cigno di Busseto, il Maestro Giuseppe Verdi, seduto su una panchina in Piazzale San Francesco di fronte alla Casa della Musica.

Una statua di circa 400 chili è stata donata, infatti, al Comune di Parma dall’Associazione Comitato Promotore per la Scultura di Verdi, formato dal presidente Davide Battistini, da Eddy Lovaglio e Claudio Caggiati, con il sostegno di Dallara Automobili SpA, Matthews International SpA, Azienda Agricola Farnese, Sinapsi Group e Parma OperArt. Scultura realizzata dall’artista Sergio Brizzolesi che, in occasione del Bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi, ha studiato il progetto di un monumento che è poi stato realizzato e poi collocato a Milano in occasione di EXPO 2015.

La scultura che abbiamo deciso di donare alla città – spiega il Presidente del Comitato Davide Battistininon vuole essere un monumento puramente commemorativo. Il nostro obiettivo è che diventi un vero e proprio volano per il turismo. Si tratta di una scultura da vivere, nata sulla scia delle esperienze estere. A Lisbona una tappa obbligata è quella alla scultura di Pessoa, seduto al tavolino di un caffè. A Birmingham c’è la statua di Thomas Attwood seduto su una scalinata. A Bologna, Lucio Dalla. A Parma, finalmente, i turisti avranno la possibilità di ritrarsi con uno degli italiani più conosciuti in tutto il mondo: Giuseppe Verdi“.

L’inaugurazione si è svolta alla presenza dell’assessore alla cultura Michele Guerra, che all’atto dello svelamento ha dichiarato: Nel punto in cui partono tutte le attività che produciamo in ambito musicale da oggi è presente un nume tutelare“. “Piazzale della Musica – prosegue l’assessore – sta tornando a vivere in maniera straordinaria e nel 2020, dopo le operazioni di ristrutturazione, anche un gioiello del Gotico come San Francesco tornerà ad essere un luogo aperto per la città. Casa della Musica, Istituto di Studi Verdiani, Università, San Francesco svolgono attività importanti in questo luogo. Piazzale San Francesco, da oggi, offre anche la possibilità di immaginare il Maestro ad accompagnarle, la possibilità di ritrarsi, per i parmigiani o per i tanti turisti che visitano la nostra città, accanto ad un personaggio che per la città e per il mondo tanto significano“.

Inaugurata la panchina di Giuseppe Verdi: statua posata in Piazzale S. Francesco

© riproduzione riservata