Marzio Dall’Acqua inaugura la stagione culturale e turistica 2019 a Badia Cavana, splendida abbazia benedettina vallombrosana del sec. XII dedicata a San Basilide

Anche quest’anno, durante la stagione estiva il complesso monumentale romanico di Badia Cavana si apre alla popolazione locale e ai turisti, nell’ambito del progetto “Nel segno di Matilde di Canossa e Pier Maria Rossi”, studiato per la valorizzazione dei luoghi matildici e rossiani. Sostenuto da Fondazione Cariparma, il progetto ha come capofila il Comune di Lesignano, in rete con altri Comuni e Istituzioni Culturali; la messa in opera è affidata a Melusine Associazione Culturale. 

In programma laboratori ludico-didattici, concerti della rassegna “Medioevo e oltre”, visite guidate e conferenze.  Per il ciclo di conferenze “Quel che passa il convento” la Badia ospita domenica 23 giugno alle ore 17,30  “Voci segrete dai muri”. Sarà una conversazione, con proiezione di immagini, dedicata alle antichissime iscrizioni e ai disegni graffiti riscontrabili in vari edifici del territorio matildico e rossiano, come la Pieve di Lesignano de’ Bagni o la Pieve di Moragnano e nel Castello di Torrechiara.

Fiera Millenaria di San Terenziano: a Isola di Compiano tornano festa e tradizione

Prima della conferenza è possibile partecipare a visite guidate, alle 15.00 e alle 16.00, alla Chiesa romanica. La conferenza si terrà alle ore 17.30. L’ingresso è libero.

© riproduzione riservata