Parma 1913, Evacuo e Nocciolini accolti dai bambini del GiocampusDi Simone Buratti

La presentazione di Evacuo e Nocciolini al Giocampus; davanti a 500 bambini i due attaccanti si presentano

Che festa al Giocampus. Non ci sarebbe stata location migliore per presentare i due nuovi arrivi in casa Parma Calcio 1913. Felice Evacuo e Manuel Nocciolini hanno fatto la loro prima comparsa davanti ai giovani tifosi, proprio nella Casa del Giocampus. Accolti da due cordoni di ragazzini festanti, si sono recati all’ingresso del “pallone” nel complesso sportivo.

Prima delle presentazioni una TV ha proiettato la storia del Parma, con i gol di Crespo e le parate di Buffon (sottolineando come il portiere della nazionale abbia vinto in Europa solo con il Parma). Dopo un rapido sguardo al passato ecco che prendono la parola i neo giocatori crociati.

Felice Evacuo: “Dalle giovanili della Lazio ho giocato in Serie B e Lega Pro, vestendo anche la maglia della Fiorenza Viola. Parma è una piazza prestigiosa, è un orgoglio giocare per questa squadra. Metterò il massimo impegno per ripetere le gesta dei giocatori del passato. Vorrei regalare grandi soddisfazioni a questa città“.

Il microfono passa nelle mani di Manuel Nocciolini: “È un onore essere a Parma, squadra che ha lanciato tanti campioni. Sono un prodotto delle giovanili della Fiorentina. Vorrei dare il mio contributo per permettere a questa società di tornare dove merita“.

Al termine della presentazione parte la musica e tutti i bambini eseguono un balletto battendo le mani. La felicità del Giocampus ha coinvolto i due giocatori, i quali hanno seguito con emozione la scena, partecipando allo spettacolo. Un’ atmosfera da stadio è sicuramente il preludio per una stagione da protagonisti. Evacuo e Nocciolini sono pronti a dare il massimo per la maglia gialloblù-crociata.

Guarda tutti i video sulla pagina Facebook de ilParmense.net

ilParmense2facebookTwitterYouTube

 

 

Parma 1913, Evacuo e Nocciolini accolti dai bambini del Giocampus

Parma 1913, Evacuo e Nocciolini accolti dai bambini del Giocampus