Dallo sbarco sulla Luna alle nuove sonde: un incontro alla scoperta dell’esplorazione spaziale

Un mese fa a Sala Baganza si parlava di scienza, spazio e universo con l’astronauta Umberto Guidoni, ospite al Festival della Malvasia. Stasera, martedì 2 luglio, l’appuntamento con l’astronomia ritorna: questa volta l’ospite sarà Michele Vallisneri, giovane astrofisico, ricercatore della Nasa e docente al prestigioso California Institute of Technology. L’appuntamento è alle ore 20.30 nella Rocca di Sala Baganza.

Vallisneri terrà una conferenza intitolata “Una frontiera infinita: le scienze dello spazio a 50 anni dallo sbarco sulla Luna”, in cui racconterà la storia dell’esplorazione spaziale a partire dallo sbarco sulla Luna del 1969, ad opera di Neil Armstrong e compagni, fino alla creazione delle nuove sonde – prima tra tutte Voyager 1 – con cui è stato possibile esplorare il nostro sistema solare, spingendoci anche oltre i suoi confini.

Fiera Millenaria di San Terenziano: a Isola di Compiano tornano festa e tradizione

Inoltre, Vallisneri si concentrerà particolarmente sulla sete di conoscenza e sulla curiosità tipiche dell’uomo e spiegherà come, grazie a telescopi iper-tecnologici ed attrezzature all’avanguardia, gli scienziati sono riusciti ad osservare fenomeni misteriosi ed affascinanti ai limiti dell’universo, come i buchi neri e le stelle di neutroni. L’incontro si terrà nella Sala Convegni della Rocca è ad ingresso gratuito.

© riproduzione riservata