Per l’Emilia-Romagna la ripartenza sarà all’insegna delle biciclette. La Regione, infatti, ha comunicato che per i 30 comuni firmatari del Piano aria integrato regionale (Pair) verranno messi a disposizione 3,3 milioni di euro promuovere e incoraggiare l’uso delle bici in città. Nello specifico, verranno concessi finanziamenti fino al 70% per interventi strutturali come: realizzare corsie riservate al trasporto pubblico locale, realizzare piste ciclabili, installare rastrelliere ed eludere furti durante la sosta e altre misure per rendere comodo muoversi sulle due ruote in città e, inoltre, verranno elargiti rimborsi fino al 60% del costo sostenuto per l’acquisto di bici e altri veicoli elettrici per i cittadini dei Comuni firmatari del Pair esclusi dal “bonus statale”.

Un’ultima misura riguarda gli incentivi chilometrici: fino a 50€ per tutti i lavoratori che decideranno di recarsi in azienda in bici, fino a 300€, invece, per tutti gli abbonati ferroviari, al fine di permettergli di acquistare una bicicletta pieghevole. Di seguito, ecco tutto i comuni firmatari del Pair e che avranno quindi diritto agli incentivi: Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Carpi, Castelfranco Emilia, Formigine, Sassuolo, Bologna, Casalecchio di Reno, Imola, San Lazzaro, Argelato, Calderara, Castel Maggiore, Castenaso, Granarolo, Ozzano, Pianoro, Sasso Marconi, Zola Predos, Ferrara, Cento, Ravenna, Faenz, Lugo, Forlì, Cesena, Rimini, Riccione.

© riproduzione riservata