I lavori saranno terminati entro giugno e finanziati per 1,5 milioni dalla Regione; il Comitato dei Sindaci: “Le attività chirurgiche continueranno”

BORGOTARO | Nessuna sospensione delle attività chirurgiche al Santa Maria di Borgotaro“, ad affermarlo sono i sindaci del Distretto Valli Taro Ceno che si è riunito nei giorni scorsi per un aggiornamento del piano di investimenti sull’Ospedale insieme all’Azienda Sanitaria. 

La Regione Emilia Romagna ha già stanziato 1,5 milioni di euro per i lavori all’Ospedale borgotarese, che saranno terminati entro giugno. Il progetto di potenziamento delle sale operatorie prevede interventi strutturali, investimenti tecnologici e l’estensione dell’attività chirurgica con la realizzazione di due posti letto di Terapia Intensiva Post Operatoria

Durante le fasi di realizzazione del progetto gli interventi chirurgici continueranno all’Ospedale: si stanno valutando tutto le possibili soluzioni, tra cui l’installazione di strutture temporanee dedicate. “Sia le attività chirurgiche sia quelle ortopediche programmate non subiranno sospensioni o spostamenti“, concludono i sindaci. 

© riproduzione riservata